Come Sopravvivere allo Smart Working?

Io, come molti in Italia e nel mondo, lo scorso febbraio mi sono ritrovato improvvisamente a dover lavorare in smart working a causa dell’emergenza Covid-19.

Lo smart working fino ad allora era un sogno rispetto alla solita e monotona vita da ufficio, l’implementare questa soluzione nel giro di un weekend non è stato semplice ma grazie al reparto IT della società per cui lavoro abbiamo ovviato al problema del collegamento da remoto.

La cosa peggiore, oltre all’emergenza sanitaria in corso e non ancora conclusa, è stato il dover adattare il modo di lavorare e la mia routine lavorativa e casalinga per meglio adattarmi alla situazione, lo ammetto i primi giorni sono stati terribili ma con qualche piccolo acquisto sono riuscito a risolvere la gran parte dei problemi.

Utilizzando molti file Excel e molti documenti pdf da controllare attentamente lo schermo del mio MSI Prestige 15 (qui la recensione) era un po’ piccolo così ho deciso di sfruttare il monitor LG 27UD59 utilizzato principalmente con la PlayStation 4 Pro, una cosa fondamentale per lavorare bene è anche la postura, così ho deciso di alzare ulteriormente il monitor sfruttando un pratico supporto in legno, così facendo la situazione e la qualità del lavoro era decisamente migliorata ma sognavo una postazione ancora più comoda e bella, come quelle super minimal che compaiono su Instagram… Ci sarò riuscito?

Photo by Gabriel Beaudry on Unsplash

Quello di cui avevo bisogno era sicuramente più spazio per poter appoggiare comodamente le braccia sulla mia vecchia scrivania d’infanzia, usare il trackpad era scomodo così come il layout della tastiera, ho così deciso di fare ancora qualche acquisto, il mouse Logitech MX Master, una vera bomba, comodo, preciso, ergonomico e pieno di funzioni aggiuntive, consigliatissimo!

Il secondo acquisto è stata la tastiera wireless Logitech Craft anche questa davvero ottima, mi aveva incuriosito molto la manopola ‎di comando, davvero “divertente” ma l’autonomia della batteria è un po’ pessima, comunque la consiglio per i “Content Creators”, per gli altri invece meglio la Logitech MX.

Come ultimo acquisto ho deciso di liberare spazio sulla scrivania con un supporto verticale per notebook, viene venduto per MacBook/MacBook Pro ma va bene con quasi tutti i portatili moderni.

Tutto perfetto? Quasi, non è decisamente una postazione minimal, tanto meno ergonomica, se la situazione dovesse malauguratamente prolungarsi ancora sicuramente acquisterò una scrivania più spaziosa ma soprattutto una sedia ergonomica da ufficio.

si, sto usando il MacBook Pro 2011, MSI Prestige 15 è in RMA per la seconda volta in meno di un mese…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: